fbpx Skip to content
trabeculectomia

Trabeculectomia: come arrestare i danni del glaucoma

La trabeculectomia è un intervento chirurgico il cui scopo è quello di arrestare il progredire dei danni oculari provocati dal glaucoma, correlati a una pressione oculare elevata.

Essendo un intervento invasivo, può essere effettuato solo su persone farmacoresistenti o su soggetti in cui  la parachirurgia laser non abbia funzionato. L’intervento di trabeculectomia rientra tra quelli definiti “filtranti protetti”. Viene eseguito solitamente in anestesia locale, e prevede l’asportazione di una piccola porzione profonda di tessuto oculare esterno creando una sorta di “sportellino” da cui far defluire l’umor acqueo. 
Per saperne di più, leggi la nuova scheda aggiornata dall’oculista IAPB: clicca qui

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn