GIORNATA MONDIALE DELLA VISTA

SOTTO L'ALTO PATRONATO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Play Video

L’8 ottobre è la Giornata Mondiale della Vista

L’8 ottobre è la Giornata Mondiale della Vista che, sotto l’alto Patronato del Presidente della Repubblica, rappresenta l’evento annuale dedicato alla salute del senso più importante per l’uomo.

L’iniziativa del 2020, promossa da IAPB Italia Onlus, l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, vuole attirare l’attenzione sulla centralità della vista nella salute della persona. L’uso quotidiano della vista, induce a sottovalutare i rischi e considerarla invulnerabile. Soltanto quando insorge un problema si realizza quanto la vista è indispensabile nel compiere la stragrande maggioranza delle azioni quotidiane.

Per dare un’idea della vastità del problema, basta considerare che nel mondo secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, le persone interessate sono 2,2 miliardi.

Si tratta di malattie che possono essere prevenute nella maggior parte dei casi e la cui incidenza è destinata ad aumentare con l’invecchiamento della popolazione.

Per questo lo slogan “Guarda che è importante!” è una raccomandazione da tenere a mente tutto l’anno.

Agli eventi previsti per la Giornata partecipano oftalmologi, ricercatori, pazienti, rappresentanti delle istituzioni nazionali e internazionali, per offrire una panoramica a 360 gradi su cosa è davvero importante per prendersi cura della vista.

Oltre all’incontro stampa online, l’appuntamento è sulla pagina Facebook di IAPB per seguire da vicino la maratona streaming dell’evento.

Play Video

IL VIDEO

Come avere cura della vista

  1. Per salvare la vista c’è bisogno di una diagnosi precoce. Per una diagnosi precoce c’è bisogno di una visita oculistica

  2. La maggior parte delle malattie oculari si possono trattare se affrontate per tempo

  3. Al crescere dell’età cresce il rischio delle malattie che tolgono la vista

UN NUOVO PARADIGMA

“Dalla cura al prendersi cura” è il cambio di paradigma che vogliamo raccontare in occasione della Giornata Mondiale della Vista. Sappiamo che quando gli occhi si ammalano è alle volte troppo tardi per intervenire e, per questo, servono più prevenzione e riabilitazione.

Curare la vista significa avere cura degli occhi ancor prima che la malattia sopraggiunga. La Cura della vista, perciò, inizia prima dei dispositivi medici, dei farmaci e degli interventi chirurgici, perché i rischi per la vista sono uguali per tutti.

Sapere tutto questo è l’inizio della cura.

Prendersi cura della salute degli occhi vuol dire allora sottoporsi a controlli ed esami periodici della vista, che consentano la diagnosi precoce, spesso l’unico strumento per limitare gli effetti invalidanti di alcune patologie.

Anche la riabilitazione visiva è parte rilevante della cura, perché permette di allenare il recupero visivo e di riconquistare, tramite l’uso di ausili, spazi di autonomia e libertà a chi ha perso tutta o parte della vista.

Con la Giornata Mondiale della Vista vogliamo allora richiamare l’attenzione dei decisori politici, delle Istituzioni e della popolazione sull’importanza della vista e sulla necessità di tutelarla e prendersene cura in ogni fase della vita.

IL PROGRAMMA

Conferenza Giornata Mondiale della Vista
8 ottobre 2020, ore 11.00

Apertura e saluti istituzionali

Giuseppe Castronovo, Presidente Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità – IAPB Italia onlus

 

Giovanni Rezza, Direttore generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute

Paolo Russo, Deputato, Presidente intergruppo parlamentare per la tutela della vista

Mario Stirpe, Presidente Comitato Tecnico Nazionale per la Prevenzione della Cecità del Ministero della Salute

Matteo Piovella, Presidente Società Oftalmologica Italiana

Mario Barbuto, Presidente Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

 

Modera Nicoletta Carbone, giornalista Radio24

Tavola rotonda: La prevenzione oftalmica nel sistema sanitario nazionale

Rapporto mondiale sulla visione OMS

Silvio Mariotti, Organizzazione Mondiale della Sanità

Perché e quando fare prevenzione

Leonardo Mastropasqua, Direttore della Clinica Oftalmologica-Centro Regionale di Eccellenza dell’Università degli Studi di Chieti-Pescara “G. D’Annunzio

Piano nazionale Prevenzione e piani regionali

Filippo Cruciani, Referente Scientifico IAPB Italia

Progetto vista in salute

Marco Verolino, Direttore Oculistica Ospedali Riuniti Area Vesuviana ASL-Napoli 3 Sud

Accesso ai servizi sanitari oftalmici al tempo del coronavirus

Matteo Piovella, Presidente Società Oftalmologica Italiana

RIVEDI L'EVENTO